lunedì 7 dicembre 2015

Facebook, arrivano i live video

Per ora in fase di test, sono la risposta di Zuckerberg al temuto Periscope di Twitter

Chi usa abitualmente Twitter la conoscerà: stiamo parlando di Periscope, la app per girare video e mandarli istantaneamente on line, con tanto di possibilità di vedere i commenti (sotto forma di tweet) di chi sta guardando il filmato, e di interagire con i propri follower rispondendo loro in tempo reale. Un modo di rapportarsi con chi ci segue dannatamente efficace e diretto.
Ebbene, l’idea dev’essere piaciuta anche al neo papà Mark Zuckerberg, dal momento che Facebook ha da poco annunciato i live video. Per ora disponibile in fase beta per alcuni utenti iOS statunitensi, per accedere al nuovo strumento basterà cliccare sul tasto “rec” dal menu per i nuovi post, e mettersi a registrare: il contenuto finirà direttamente on line. Per rendere l’idea a chi non conosce Periscope, è un po’ lo stesso meccanismo dei messaggi vocali di Whatsapp, solo che in questo caso non c’è solo l’audio, ma anche il video.
A dire il vero, il live video erano stati pensati in origine come una app accessoria di Mentions, il tool dedicato alle celebrità che vogliono pubblicare contenuti per i propri fan (per esempio video dai backstage di un concerto). Ma a quanto pare l’idea è piaciuta, e sarà estesa anche ai “comuni mortali” e, presumibilmente, alle pagine.

Quando si inizia la registrazione, il video appare nelle TL di chi ci segue, che possono quindi commentarlo o condividerlo in diretta. Chi sta girando il video legge attraverso la app i commenti e può rispondere subito, parlando nel microfono del dispositivo. Insomma, nulla di più immediato ed efficace per abbattere i filtri con i propri fan, o clienti. A giudicare dal successo avuto da Periscope su Twitter, c’è da scommettere che anche i live video incontreranno i favori degli utenti di Facebook (e delle aziende).