venerdì 1 febbraio 2013

Zuckerberg: Facebook punta sempre più sul Mobile


Aumentano i numeri degli utenti da dispositivi mobili, e sono in arrivo novità sulle ads e sui post sponsorizzati.

Facebook è un’azienda che punta sui dispositivi mobili. Lo ha detto Mark Zuckerberg alla conferenza stampa di presentazione dei risultati economici relativi al quarto trimestre del 2012, tenutasi lo scorso 30 gennaio. I numeri: gli utenti che accedono a Facebook da smartphone o tablet sono oggi 680 milioni; e di questi, 157 milioni utilizzano il social network esclusivamente da mobile, senza mai connettervisi tramite un pc. Sul fronte dei ricavi, nell’ultimo trimestre dello scorso anno le ads su smartphone e tablet hanno rappresentato il 23% degli introiti totali, contro il 14% dello stesso periodo del 2011. “Voglio sfatare il mito secondo il quale Facebook non sarebbe in grado di guadagnare nel mercato mobile”, ha detto Zuckerberg “Poteva sembrare così un anno fa, ma solo perché ancora non ci avevamo veramente provato”.
Per quanto riguarda le novità per i prossimi mesi (da non dimenticare anche la recente, grande innovazione del Graph Search, di cui abbiamo parlato qui), Zuckerberg ha sottolineato che verranno probabilmente introdotte le ads contenenti video, e che saranno ulteriormente affinate le possibilità offerte delle inserzioni pubblicitarie visibili da mobile.
A fronte di queste notizie, appare quindi evidente come i vertici di Facebook stiano lavorando alacremente per eliminare, o almeno ridurre in maniera sostanziale, il principale problema che presentava Facebook: i limitati profitti generati dal traffico mobile, dovuti alla scarsa presenza delle inserzioni pubblicitarie. Un altro segnale dell’attenzione che gli uomini del social network in blu pongono alla questione mobile, deriva dal lancio, negli scorsi mesi, delle nuove app native per iOs e Android: disponibili gratuitamente per tutti i dispositivi che utilizzano i due sistemi operativi, risultano notevolmente più veloci ed agevoli da utilizzare rispetto alle versioni precedenti (nelle quali, da un punto di vista tecnico, il flusso delle notizie che appariva nella bacheca si poggiava ancora sul linguaggio html5).
Un altro aspetto riguardante Facebook e mobile su cui Zuckerberg è tornato a parlare riguarda i messaggi vocali. Per ora limitata a Stati Uniti e Canada, questa feature permette agli utenti di scambiarsi messaggi privati tramite registrazioni audio. Accanto ad essa, sarà lanciata nei prossimi mesi la possibilità di effettuare vere e proprie chiamate telefoniche mediante la piattaforma del social network. Il tutto pare indicare una forte offensiva da parte di Facebook nei confronti di concorrenti come Skype. Il risultato, qualora i piani di Zuckerberg andassero a buon fine, non potrebbe che essere un ulteriore aumento del tempo che gli utenti trascorrono su Facebook da mobile.
Il ventottenne fondatore del social network ha infine sottolineato le ottime performance ottenute da Instagram: da quando è stato acquisito da Facebook, il social delle fotografie in stile Polaroid ha visto passare il numero dei propri utenti da 27 a 100 milioni. Zuckerberg ha definito l’operazione un successo, lasciando intendere che anche Instagram offrirà nel prossimo futuro interessanti opportunità sul mercato delle inserzioni pubblicitarie per mobile.
Insomma, molta carne al fuoco in casa Facebook. Cosa implica tutto ciò per chi fa social media marketing per la propria struttura turistica? Indubbiamente, che conviene restare aggiornati e non perdersi le novità, perché le opportunità offerte da una buona comunicazione sul web 2.0 sono in costante rinnovamento e, di sicuro, non potranno che continuare a crescere.