martedì 24 marzo 2015

Talkwalker, il tool italiano per monitorare la brand reputation

E’ gratuito, ma ha la qualità degli analoghi prodotti a pagamento

Chiunque si sia occupato di monitorare la brand reputation della propria struttura o attività, lo sa bene: le soluzioni non sono molte. O ci si arrangia e si fa a mano, digitando le parole chiave che ci interessano nei motori di ricerca; o ci si affida al solito Google Alert; oppure si ricorre alle soluzioni a pagamento. Queste spesso sono ottime e riescono ad intercettare anche le conversazioni sui blog e sui forum meno visibili, ma hanno il problema di essere piuttosto costose e più adatte, quindi, a professionisti della comunicazione piuttosto che a chi gestisce una piccola attività
Ebbene, da qualche tempo a questa parte esiste uno strumento nuovo che sembra fare proprio al caso di quest’ultimo. Si chiama Talkwalker, è italiano ed è gratuito. Lo si può provare qui: si ha a disposizione un tool che scansiona i principali media di 180 nazioni, analizza e compara la reputazione e le conversazioni. Sono presenti alcuni limiti, ad esempio mancano gli alert e la gestione multi-utente, ma il sistema permette comunque di effettuare molte ricerche interessanti per parole chiave ed hashtag. Il tutto, con un interfaccia accattivante ed immediata da usare: basta registrarsi.
Insomma, uno strumento interessante per tenere sotto controllo cosa si dice in giro per il web della nostra attività.