martedì 16 febbraio 2016

Storytelling, Instagram è il social preferito dalle aziende

Molti brand pubblicano quotidianamente nuove immagini per raccontarsi e stabilire un rapporto empatico con i clienti

Visual storytelling, content marketing, differenziazione. Sono espressioni sulla bocca di tutti coloro che si occupano di social media marketing nell’ambito del turismo e non solo, ed è largamente condivisa l’opinione che si tratti di strategie fondamentali per chi vuole promuovere la propria attività o struttura on line e sui social. Già, ma dove? Quali sono le piattaforme più efficaci? Quali quelle preferite dalle aziende? A queste domande tenta di rispondere una ricerca condotta da emarketer, nella quale a svettare in cima alle classifiche di gradimento è Instagram.


Ben il 78% delle aziende intervistate ha infatti dichiarato di pubblicare quotidianamente contenuti sul social delle immagini in stile vecchie polaroid (ma non bisogna dimenticare i video, compresi quelli Hyperlapse). Segue Twitter con un 74,6% (dove però aumenta la media di post giornalieri, da 2,3 a 3,3, evidentemente per contrastare lo scorrimento molto veloce delle Tweet List degli utenti e rimanere visibili), mentre è più staccato Facebook che si ferma ad un 64,7%.
Instagram guida inoltre la classifica dei social dove le aziende intervistate hanno dichiarato di voler spendere soldi in campagne pubblicitarie, con un 72% (anche se in questa statistica non si capisce bene che fine abbia fatto Facebook).


Insomma, se i social sono il regno della comunicazione per immagini, Instagram è il luogo prediletto dalle aziende per raccontarsi e promuoversi.