lunedì 21 luglio 2014

Facebook introduce il tasto “compra”

Per ora solo negli USA, il “buy button” permette di fare shopping senza lasciare il social
Facebook non è il luogo adatto per vendere. Quante volte lo abbiamo sentito dire, e ripetuto. Tanto che Zuckerberg deve aver pensato che era giunto il momento di farci cambiare idea.
Ecco così che negli USA, accanto ai tradizionali “mi piace”, “commenta” e “condividi”, è comparso un tasto nuovo, il “buy button”. Per ora in fase di test e offerto come opzione a piccole e medie imprese per le loro inserzioni pubblicitarie ed i loro post, il tasto “compra” permette, per la prima volta, di procedere ad un acquisto senza uscire dalla piattaforma di Menlo Park. Una mezza rivoluzione nello shopping on line, tanto che si comincia a parlare di “social commerce” (infatti la concorrenza non sta a guardare: Twitter ha appena acquistato CardSpring, piattaforma per lo sviluppo di app per le carte di credito, mentre Google sta sviluppando il proprio tool di shopping on line con Google Shopping Express).
Tornando a Facebook, Zuckerberg e i suoi dichiarano di non voler, per ora, applicare alcuna commissione alle transazioni andate a buon fine. E prestano il consueto ed obbligatorio occhio di riguardo a privacy e sicurezza: non condivideranno con le aziende i dati sulle carte di credito degli utenti, che a loro volta potranno decidere se salvare o meno le impostazioni dei propri pagamenti.
Insomma, social e acquisti on line: la rivoluzione sta arrivando. Come sempre, non resta che farsi trovare pronti.