lunedì 24 marzo 2014

Instagram: il boom non si ferma più

Oltre 150 milioni di utenti attivi al mese, con tassi d’interazione superiori di 15 volte a quelli di Facebook: ecco perché conviene essere presenti sul social delle immagini

Instagram non si ferma più. I numeri perlano chiaro circa il successo del social delle immagini in stile vecchie Polaroid: oltre 150 milioni di utenti attivi al mese, e soprattutto tassi d’interazione che arrivano ad essere di 15 volte superiori a quelli di Facebook. Se si aggiunge che in testa alla classifica delle immagini più condivise ci sono foto di viaggi e di piatti fumanti, non è difficile capire perché essere presenti sul social degli scatti in stile vintage sia sempre più importante per una buona strategia di social media marketing.


Che il futuro della comunicazione social risieda proprio nei contenuti visuali, del resto, lo abbiamo scritto e ripetuto più volte. Può convenire allora collegare gli account Instagram e Facebook – ricordiamo che il secondo ha acquistato il primo tempo fa, intuendone le potenzialità, e a quanto pare Zuckerberg e i suoi ci avevano visto giusto per l’ennesima volta – in maniera che le immagini pubblicate sul primo compaiano anche sul secondo.
Per concludere, Instagram pare prestarsi particolarmente a coinvolgere i clienti in giochi, concorsi e contest. Per il suo carattere immediato – lo si usa da mobile – e giocoso, può infatti essere utilizzato per invitare gli ospiti presenti in struttura a sfidarsi in concorsi fotografici, scatti a tema o quant’altro, da condividere sul profilo aziendale. Un altro buon modo per aumentare il coinvolgimento della clientela, e con esso la visibilità della struttura.